L’Associazione Alba Media

Albamedia è un’associazione con sede a Modena fondata nel 2010 dai giornalisti e i collaboratori del periodico online “Albania News” per contribuire al suo consolidamento e dallo stesso anno è anche suo editore.

Oltre al giornalismo, la comunicazione interculturale e i nuovi media, tra gli obiettivi e le attività di Albamedia rientrano anche la promozione del dialogo interculturale, il riconoscimento dei diritti politici e sociali dei migranti e l’integrazione delle seconde generazioni.

In qualità di editore di Albanianews, Albamedia è stato media partner di eventi e progetti nazionali e internazionali sull’immigrazione e l’Albania e tra i promotori delle iniziative regionali e nazionali sul riconoscimento dei media “etnici” e dei giornalisti stranieri.

Di fatto, Albamedia è stato membro fondatore della Rete dei Media Interculturali dell’Emilia Romagna (MIER) e alcuni dei suoi membri e collaboratori hanno partecipato all’iter di formazione dell’Associazione Nazionale Stampa Interculturale (ANSI).

Dal 2008, Albanianews e Albamedia hanno dedicato particolare attenzione all’empowerment dell’associazionismo migrante attraverso gli strumenti della comunicazione e della rete. All’interno del portale Albanianews c’è una sezione dedicata alle associazioni albanesi con cui Albamedia ha sperimentato percorsi formativi sulla promozione delle loro attività. Inoltre, in più occasioni, Albamedia è stato promotore di iniziative che hanno messo in rete le associazioni albanesi in funzione di una loro rappresentazione migliore sui media mainstream e nelle comunità locali di riferimento. Albamedia è anche membro fondatore del Forum delle Associazioni Albanesi dell’Emilia Romagna (FARE), di cui ha curato anche la comunicazione istituzionale e mediatica.

La rete è anche il punto di forza di Albanianews, il progetto portante di Albamedia. Molti dei nostri collaboratori sono giovani di origine albanese di prima e seconda generazione affiancati ad altri giornalisti e collaboratori albanesi e italiani. Fondato sulla complementarietà delle competenze, la formazione continua e l’impegno volontario, la rete si è dimostrata un’esperienza vincente che va consolidandosi dal 2008 su tutto il territorio nazionale.